Mercato Usato Casilina

Questa scheda è stata visualizzata 26 volte
Mercato Usato Casilina
User Rating: 0 (0 votes)

La riconoscibilità dello stile dominante dagli anni ’80 fino al nuovo millennio è molto difficile da ricostruire. Mercato usato Casilina ricco di estremi, di volumi appariscenti, di contrasti stilistici confacenti all’immagine della donna in carriera che va delineandosi insieme all’allentarsi delle inibizioni. i gioielli di quest’epoca moderna di grandi cambiamenti osano con colori vividi, con abbinamenti insoliti e inaspettati, regalano provocazione con croci che diventano glam o catene a maglie varie, bracciali, grandi orecchini ad anelle, che diventano elementi trainanti del look. come per acconciature e abbigliamento anche per i gioielli l’audacia e il maxi size, il punk e il rock, le mescolanze iper personalizzate, i cocktail ring stravaganti o i piccoli gioielli ammassati vistosamente erano una regola.

brand esclusivi e total look molto identificativi che non rinunciano mai al gioiello neanche nelle varianti più sobrie degli anni ’90. un decennio divertente che mixa il sacro e il profano come da insegnamenti pregressi di madame coco. braccialettini di gomma si indossano accanto a preziosi tennis di brillanti, con grande disinvoltura! questa commistione di lusso, praticità e fantasia, di trends e di mode che vanno e vengono da sempre nell’universo della moda non possono mancare neanche nel mondo dei preziosi. un bellissimo viaggio, assolutamente non lineare, nei meandri delle variopinte possibilità espressive.

dal 2000 ad oggi un gioiello usato, non necessariamente è antico, vintage o moderno, come si è soliti pensare. semplicemente è un gioiello che è già stato utilizzato o addirittura passato a “seconda mano” pressochè nuovo, per inutilizzo.  nel caso si tratti di un gioiello attuale, realizzato negli ultimi anni si può identificare a tutti gli effetti come gioiello contemporaneo. accostamenti materici e mix estremamente vari; frontiere di lavorazioni innovative, progettazioni grafiche e stampa 3d che rivoluzionano le potenzialità; brands che enfatizzano aspetti peculiari e distinti con campagne di marketing mirate;

commistioni di total design tra i vari linguaggi espressivi come l’alta moda o l’architettura, giovanissimi influencers che giocano un ruolo fino a ieri impensabile sul web tra i giovanissimi. tutto questo è contemporaneo. nella categoria molto eclettica di ornamenti di “oggi” rientrano un’infinità di trends che prendono in prestito classicità e stili dal passato oppure diventano futuristici pezzi unici oggetto di design sperimentale e di ricerca di nuovi materiali e ispirazioni.  emblemi di creatività degli avanguardisti jewels designers di oggi o solamente al passo con le nuove declinazioni della gioielleria più attenta alla vita attiva e sportiva delle nuove generazioni, i gioielli contemporanei si adattano a tutte le tipologie delle donne attuali.

regalando classe, eleganza, stile o leggerezza, dinamicità e estro a seconda delle multiformi esigenze della femminilità di oggi. ecco dunque il valore aggiunto delle nostre proposte contemporanee: gioielli attuali usati, come nuovi, a metà prezzo, che pur non ereditando la ricchezza della loro storia pregressa, aspirano a scriverla in futuro! quando si parla di gioielli in stile, si fa riferimento a gioielli che riproducono perfettamente manifatture e caratteristiche di modelli presi in prestito dal passato.  un eclettismo stilistico ricco di fenomeni diversi rientra nella generica definizione di gioiello in stile.

dalla gioielleria d’ispirazione neoclassica, a quella neogotica, al 700 siciliano, allo stile borbonico in epoca ‘800, ai revival variegati di rinascimentale, moresco, egizio, allo stile impero napoleonico, alla romantica e modesta gioielleria vittoriana… e la lista di suggestioni potrebbe continuare quasi all’infinito.

Tel: 0645548090

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*