Riparazioni Serramenti Casilina

Questa scheda è stata visualizzata 362 volte
Riparazioni Serramenti Casilina
User Rating: 5 (1 votes)

La ditta continua ad accompagnare i lettori con le guide pratiche per la vita quotidiana dei consumatori e oggi si arricchisce di un altro approfondimento sulla  manutenzione e Riparazioni serramenti Casilina degli infissi. Prima di iniziare a presentare l’argomento bisogna però fare due premesse fondamentali. Non esiste un materiale in assoluto migliore di altri per realizzare un infisso: in base alle condizioni climatiche, al budget a disposizione, al gusto del singolo e alle caratteristiche del resto dell’edificio i diversi tipi di materiali possono essere più o mano indicati; Dal punto di vista di manutenzione e pulizia le procedure sono differenti e specifiche per ciascun materiale. Sulla base di queste due considerazioni abbiamo sviluppato le prime due guide sul tema, e anche la terza segue la stessa logica. Non si possono indicare materiali “preferibili” rispetto ad altri, ma si devono conoscere bene le procedure di manutenzione e pulizia. Esse, infatti, non vanno eseguite alla leggera, pena il precoce invecchiamento o addirittura il danneggiamento della finestra. Dopo aver presentato i metodi ed i prodotti per trattare PVC e alluminio, in questa uscita affronteremo il caso che sicuramente richiede maggior attenzione in termini di gestione/manutenzione: il legno.

Storicamente, il serramento in legno nel nostro paese (e non solo) è quello con la più lunga tradizione di utilizzo, e per ciò risulta molto diffuso. In particolare negli edifici antecedenti agli anni ’60 del secolo scorso è l’unica tipologia presente. In pratica chiunque in un modo o nell’altro, a casa propria o di un amico, al mare o in montagna, ha avuto modo di avere a che fare con una finestra in legno. D’altra parte questo materiale è anche quello che richiede manutenzione più frequente e più impegnativa, ed è quindi importante che tali operazioni vengano svolte in maniera corretta. C’è però una buona notizia: per ottenere risultati soddisfacenti ed evitare spiacevoli sorprese ti basterà seguire le indicazioni presenti in questa guida. Di seguito andiamo a presentare tutto ciò che serve sapere in relazione a questi aspetti, attraverso una guida che ti consente di conoscere e comprendere le soluzioni realmente più adatte alle tue esigenze.

Buona lettura e se volete rimanere sempre al passo con il mondo dei serramenti ed in particolare con  iscrivetevi alla nostra newsletter! infissi in legno: pulizia e manutenzione  I serramenti in legno, soprattutto quelli esterni, sono esposti a molti fattori che ne mettono a rischio l’estetica e la funzionalità. Per capire come trattare i serramenti di questo materiale è quindi necessario partire dalla conoscenza di questi aspetti e dei loro effetti :raggi solari UV: provocano la disgregazione delle molecole nella parte superficiale ed il conseguente scrostamento della vernice; pioggia: l’acqua di per sé non è amica del legno e le piogge, portandosi dietro agenti inquinanti presenti nell’aria, sono ancor più insidiose; muffe: possono attaccare la struttura dell’infisso in legno, anche in profondità; funghi: attaccano il legno sotto la vernice provocando ingrigimento e distacco del film di verniciatura; sbalzi di temperatura e le alte temperature: possono provocare l’irrigidimento del legno ed il distacco della vernice; umidità: penetra nel legno nei punti dove la vernice presenta delle interruzioni, portando allo sviluppo di crepe. In caso di successivo aumento di temperatura l’umidità può poi evaporare e causare distaccamento della vernice. Per contrastare questi fenomeni è necessario mettere in campo un a serie di azioni che vanno dalla pulizia, alla sverniciatura/riverniciatura, al ripristino.

Tel: 0645548090

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*