Pompe Di Calore Casilina

Questa scheda è stata visualizzata 39 volte
Pompe Di Calore Casilina
User Rating: 5 (1 votes)

Come scegliere le Pompe di calore Casilina per termosifoni in questa sezione ho provato a raccogliere tutti gli aspetti che ritengo essere più importanti nel momento in cui dobbiamo cercare o scegliere la pompa di calore per termosifoni

per la nostra casa, magari valutando la proposta fatta da un tecnico. dimensionamento pompa di calore per termosifoni  il punto di partenza per qualsiasi impianto di riscaldamento è scegliere la potenza termica corretta per il generatore di calore al fine di garantire condizioni ambientali confortevoli anche nelle giornate invernali più rigide. con una caldaia il problema è relativo in quanto sono disponibili taglie di con potenza termica elevata (24, 28 e 34 kw) pensate per abitazioni con superfici medio-grandi ed un isolamento termico limitato. se una caldaia è sovradimensionata non si incorre in particolari problemi, motivo per il quale si è sempre abbondato per avere un ampio margine di sicurezza rispetto alle temperature minime. se facciamo un intervento di miglioramento delle caratteristiche dell’involucro della nostra abitazione potremmo ridurre drasticamente il fabbisogno e di conseguenza la potenza termica effettivamente necessaria per il riscaldamento:

sostituire una caldaia con la pompa di calore per termosifoni richiede maggiore attenzione, cercando di evitare il sovradimensionamento. il dimensionamento di una pompa di calore per termosifoni dipende dai fattori seguenti: caratteristiche climatiche del luogo, che sono rappresentati da zona climatica e temperatura esterna di progetto caratteristiche termiche involucro: tanto miglior è l’isolamento di pareti ed infissi tanto minore sarà la quantità di calore necessaria per il riscaldamento per approfondire potete leggere la mia guida al dimensionamento pompa di calore. con una pompa di calore per termosifoni è importante evitare il sovradimensionamento per i seguenti fattori: le pompe di calore moderne sono sostanzialmente ad inverter, ovvero in grado di regolare automaticamente il loro regime di funzionamento (leggilo come potenza termica erogata) al fabbisogno corrente

ovviamente all’interno di una certa gamma (all’incirca tra il 30 ed il 100 %) l’assorbimento massimo di corrente, e di conseguenza la potenza del contatore, cresce con l’aumentare della potenza termica massima erogata le dimensioni dell’unità esterna lievitano in base al taglio di potenza generata al crescere della taglia della pompa di calore per termosifoni, a parità di condizioni di lavoro, il rendimento potrebbe scendere più lievemente in particolare una pompa di calore ad inverter molto sovradimensionata tende ad avere un comportamento acceso spento che potrebbe limitarne drasticamente l’efficienza possibile nonché farvi saltare il contatore del tutto inutilmente.

cerchiamo di capire meglio con un esempio pratico, che utilizzeremo nel resto dell’articolo, considerando un’abitazione con impianto a termosifoni: fabbisogno termico giornaliero di 170 kwh con temperatura esterna di -5 °c fabbisogno termico giornaliero medio di 98 kwh (in base ai gradi giorno del luogo) fabbisogno termico giornaliero di 88 kwh con temperatura esterna di +7 °c 14 ore giornaliere di funzionamento del riscaldamento

temperatura di mandata di 55 °c il dimensionamento semplificato della pompa di calore per termosifoni in questo caso ci dice che servirebbero 12 kw termici per 14 ore con temperatura esterna di -5 °c e temperatura di mandata di 55 °c per garantire il mantenimento della temperatura ambiente interna. supponiamo di aver optato per i nostri termosifoni per una pompa di calore ad alta temperatura daikin altherma 3 h mt & ht e di dover scegliere tra una delle tre unità esterne attualmente disponibili in italia.

Tel: 0645548090

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*