Disinfestazione Zanzare Casilina

Questa scheda è stata visualizzata 130 volte
Disinfestazione Zanzare Casilina
User Rating: 0 (0 votes)

Se trovi fori e tracce di polvere legnosa sui mobili della tua casa a Roma dovrai rivolgerti a Disinfestazione zanzare Casilina e ricorrere ad una disinfestazione da tarli.

Questo è un insetto di dimensioni estremamente contenute (solitamente tra i 3 e i 5 millimetri), tanto da essere visibile all’occhio umano. È conosciuto soprattutto per i danni che è in grado di arrecare a mobili, sedie e, in generale, a qualsiasi oggetto in legno. Questo avviene in quanto i tarli depongono le uova nei fori del legno e sono proprio le larve a scavare piccole gallerie nel legno stesso per nutrirsi. La presenza dei tarli viene evidenziata da piccoli mucchietti di polvere finissima: un segnale d’allarme che non deve essere assolutamente sottovalutato. Soprattutto chi ha arredato la propria abitazione con mobili antichi o, comunque, realizzati interamente in legno, a dover temere le infestazioni da parte di questi insetti.

Capire come comportarsi e agire con tempestività rappresenta il modo migliore per evitare di trovarsi dinnanzi a danni irreparabili. La ditta opera in quanto specializzata in interventi di disinfestazione e derattizzazione. Mettiamo a disposizione la nostra esperienza per proporre soluzioni ad hoc che si adattino perfettamente ad ogni specifico caso.

A seconda della tipologia di legno, Disinfestazione zanzare Casilina si interessa dei tarli, ed alla specie alla quale appartengono questi ultimi, viene suggerita una specifica soluzione. Sono 3 i trattamenti che consentono di ottenere risultati in modo veloce e duraturo Trattamenti chimici Trattamenti di fumigazione Trattamenti di calore I trattamenti chimici si distinguono in trattamenti in superficie, ossia di irrorazione o pennellatura, e in profondità. Nel primo caso i prodotti impiegati agiscono una volta assorbiti dallo strato superficiale del legno, mentre per quanto concerne i trattamenti in profondità, si rivelano ideali anche per prevenire eventuali infestazioni di altri insetti.

Quanto contenuto viene assorbito lentamente, agendo nel tempo. Altrettanto efficace è la fumigazione, non a caso utilizzata per diversi interventi di disinfestazione dai tarli a Roma In questo caso il principio attivo penetra nei pori del legno grazie allo stato gassoso. L’operazione viene condotta all’interno di apposite camere o in loco; è possibile richiedere anche interventi su misura per travi, parquet e cabine armadio. I risultati della fumigazione sono garantiti non solo contro i tarli, ma anche nei confronti di mosche, acari e aracnidi, soprattutto quando viene selezionata la fumigazione a idro reazione.

Un ultimo tipo di trattamento proposto da Disinfestazione zanzare Casilina vede l’impiego del calore Questo trattamento ha il vantaggio di eliminare i tarli indipendentemente dal loro stadio di sviluppo. Dopo aver raggiunto la temperatura desiderata, è l’ausilio di una serie di sonde ad assicurare la buona riuscita dell’intervento Mettiti in contatto con noi per studiare gratuitamente la soluzione migliore per liberare definitivamente le tue superfici in legno dai tarli.  Disinfestazione zanzare Casilina Pericoli causati dal nido di calabroni I pericoli legati alla presenza di calabroni – o dei loro nidi – sul tetto o all’interno della canna fumaria possono essere molteplici: pericolo di puntura pericolo di ostruzione pericolo di incendio

I calabroni sono considerati una specie piuttosto nervosa, che non esita ad attaccare anche l’uomo se si sente minacciata. Una concentrazione di calabroni può rivelarsi, dunque, un pericolo per la salute a causa del veleno che può inoculare in caso di puntura. Se il nido viene costruito all’interno della canna fumaria, il flusso d’aria che accompagna il fumo prodotto dalla combustione all’esterno viene interrotto.

Tel: 0645548090

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*