Noleggio Piattaforme Aeree Casilina

Questa scheda è stata visualizzata 17 volte
Noleggio Piattaforme Aeree Casilina
User Rating: 5 (1 votes)

Il  decreto legislativo numero 81 del 2008, testo unico sulla sicurezza del lavoro, stabilisce le regole per chi è interessato al Noleggio piattaforme aeree Casilina  sia per il noleggiatore che per il noleggiante.

Quali sono gli obblighi per la tutela della sicurezza? la sicurezza prima di tutto. e non solo perché lo dice la legge o perché si rischiano sanzioni ma, soprattutto, per tutelare i lavoratori che quotidianamente si trovano a operare con attrezzature e macchinari anche di grosse dimensioni come le piattaforme aeree. sempre più spesso, ultimamente, sono molte le aziende che scelgono il noleggio invece che l’acquisto di piattaforme elevabili. ma quali sono le procedure da rispettare per il noleggio delle piattaforme aeree? la normativa in merito risulta piuttosto complessa. ed è anche per questo che molte imprese, oltre a vendere e noleggiare le attrezzature, tra i loro servizi inseriscono anche i corsi di formazione sia per l’utilizzo delle attrezzature che per la sicurezza sul lavoro.

il rapporto tra noleggiatore e noleggiante è stabilito da una precisa normativa che indica una serie di disposizioni da rispettare da parte di entrambi. le informazioni specifiche sono contenute nel decreto legislativo numero 81 del 2008, testo unico sulla sicurezza del lavoro, che, tra l’altro, obbliga gli operatori che utilizzano piattaforme elevabili a possedere un attestato di formazione.

la conformità del noleggio le attrezzature di lavoro messe a disposizione dei lavoratori devono essere conformi alle specifiche disposizioni legislative e regolamentari di recepimento delle direttive comunitarie di prodotto. (comma 1 dell’articolo 70 del decreto legislativo numero 81 del 2008). le attrezzature di lavoro costruite in assenza di disposizioni legislative e regolamentari e quelle messe a disposizione dei lavoratori antecedentemente all’emanazione di norme legislative e regolamentari di recepimento delle direttive comunitarie di prodotto, devono essere conformi ai requisiti generali di sicurezza specificati nell’allegato v del decreto legislativo numero 81 del 2008.

chiunque noleggi o conceda in uso attrezzature di lavoro senza operatore deve, al momento della cessione, attestarne il buono stato di conservazione, manutenzione ed efficienza a fini di sicurezza. dovrà anche acquisire e conservare agli atti per tutta la durata del noleggio o della concessione dell’attrezzatura una dichiarazione del datore di lavoro che riporti l’indicazione del lavoratore o dei lavoratori incaricati del loro uso, i quali devono risultare formati.

i requisiti di sicurezza si applicano per la tutela dei lavoratori e per il rispetto della sicurezza nei luoghi di lavoro. ecco, in sintesi, le disposizioni dell’allegato v. sistemi e dispositivi di comando i sistemi di comando devono essere sicuri ed essere scelti tenendo conto dei guasti, dei disturbi e delle sollecitazioni prevedibili nell’ambito dell’uso progettato dell’attrezzatura. i dispositivi di comando di un’attrezzatura di lavoro aventi un’incidenza sulla sicurezza devono essere chiaramente visibili, individuabili ed eventualmente contrassegnati in maniera appropriata.

i dispositivi di comando devono essere ubicati al di fuori delle zone pericolose, eccettuati, se necessario, taluni dispositivi di comando, come gli arresti di emergenza, le consolle di apprendimento dei robot, ecc, e disposti in modo che la loro manovra non possa causare rischi supplementari. i dispositivi di comando devono essere bloccabili, se necessario in rapporto ai rischi di azionamento intempestivo o involontario.

Tel: 0645548090

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*